Home Page
Guarda la mappa del sito Leggi: PEC - Posta Elettronica Certificata Ufficio Relazioni con il Pubblico

  Cerca nel sito

 

  

  Versione italiana  English version  Deutsche Version  Version Française  Versión Española

 
 
  Istituzione
Organi politici della Provincia Organi politici
Amministrazione della Provincia Amministrazione e Organizzazione
Il bilancio Bilancio
Il Bilancio Sociale Bilancio Sociale
Piani e Programmi Piani e Programmi
Albo Virtuale (Delibere e Determine) Albo Virtuale (Delibere e Determine)
Le linee programmatiche di mandato 2009/2014 del Presidente Massimo Trespidi, che saranno sottoposte al Consiglio Provinciale, nella seduta di lunedì 19 ottobre 2009.
Trasparenza
  Sezioni
Agricoltura
Ambiente
Artigianato
Commercio
Consigliera di parità
Cultura
Formazione prof.le
Infanzia e adolescenza
Lavori pubblici
Lavoro
Pari opportunità
Politiche abitative
Politiche giovanili
Politiche Scolastiche
Politiche sociali
Polizia provinciale
Progetti europei
Protezione Civile
Sanità
Territorio
Trasporti
Tributi
Turismo
Tutela Faunistica
  In Evidenza
  Comuni
 Scegli il tuo percorso
 
 Volontariato Volontariato
A chi rivolgersi: Ufficio Sistema sociale e socio-sanitario
Piazzale Marconi
29121 Piacenza
Livio Rabboni
tel. 0523/795536 - Fax 0523/795517
politichesociosanitarie@provincia.pc.it
Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13. Per la consulenza sugli statuti o sulle istanze di iscrizione rivolgersi al Centro Servizi Per il Volontariato gestito da SVEP (link a fondo pagina).
Competenze: per effetto della disposizioni della L.R.12/2005, la Provincia cura la gestione dei procedimenti connessi al registro delle Organizzazioni di Volontariato. Tali procedimenti prevedono l’adozione dei provvedimenti di iscrizione, diniego e cancellazione. Alla Provincia spettano inoltre la revisione periodica del registro ed il controllo sulle attività delle organizzazioni; quest’ultimo verrà effettuato con modalità da stabilire nel rispetto di criteri di uniformità delle procedure stabiliti dalla Giunta Regionale.
Cosa fare: ISCRIZIONE: La domanda di iscrizione formulata sulla base dell’Allegato A, da redigersi in carta semplice ai sensi dell’art.8 della Legge 266/91 su richiesta del legale rappresentante dell’organizzazione di volontariato, deve essere indirizzata alla Provincia di Piacenza e al Comune in cui l’organizzazione ha sede.
Entro 30 giorni dal ricevimento della domanda, il Comune è tenuto ad esprimere un parere sulla iscrivibilità dell’organizzazione richiedente: decorso tale termine la Provincia prescinde dal parere.
Entro 60 giorni dal ricevimento della domanda, conclusa l’istruttoria di competenza del responsabile del procedimento, l’Ufficio Sistema sociale e socio-sanitario della Provincia emette atto formale che accoglie o rigetta la domanda (G.R.13 febbraio 2006 n.139).

DOCUMENTI: (da allegare alla domanda di iscrizione)

- copia dell’atto costitutivo

- copia dello statuto vigente

- elenco nominativo delle persone che ricoprono cariche associative

- relazione dettagliata sull’attività svolta dall’organizzazione

- elenco di tutte le Organizzazioni aderenti (solo per gli organismi di collegamento e coordinamento)

- scheda riassuntiva dati (Allegato B)

- certificazione che comprovi l’avvenuta consegna della domanda al Comune in cui ha sede l’Organizzazione

- l’articolazione locale di Organizzazione nazionale o regionale, non giuridicamente riconosciuta né costituita con atto notarile o con scrittura privata registrata, deve allegare l’atto con cui l’Organo nazionale o regionale l’ha costituita oppure, in caso di impossibilità, attestazione dello stesso Organo circa la sua esistenza.

- Il provvedimento di iscrizione è trasmesso all’organizzazione richiedente, al Comune in cui l’Organizzazione ha sede e alla Regione.

- Le organizzazioni sono tenute a comunicare le variazioni dello statuto entro 45 giorni dalla formalizzazione.


RIGETTO: Il provvedimento di diniego viene adottato quando l’organizzazione non possiede i requisiti di legge per l’iscrizione. Il provvedimento di rigetto è notificato tramite raccomandata con avviso di ricevimento all’organizzazione richiedente e trasmesso agli enti intervenuti nel procedimento. I provvedimenti di rigetto sono impugnabili al Tribunale Amministrativo regionale ai sensi dell’art. 6 della Legge 266 entro 30 giorni dal ricevimento della raccomandata di cui sopra.

CANCELLAZIONE: La cancellazione di un organizzazione dal Registro è disposta per accertata perdita dei requisiti e delle condizioni necessarie per l’iscrizione o per richiesta dell’organizzazione interessata.

REVISIONE DEL REGISTRO: La Provincia provvede alla revisione biennale del Registro per verificare il permanere dei requisiti cui è subordinata l’iscrizione, con particolare riferimento all’effettivo svolgimento delle attività di volontariato.

PERCHE' ISCRIVERSI: L’iscrizione delle organizzazioni di volontariato nel registro dà il riconoscimento dell’attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà, pluralismo e apporto originale per il conseguimento di finalità di carattere sociale, civile e culturale. Dà inoltre diritto alle seguenti agevolazioni di natura economica, amministrativa e gestionale previste dalla Legge 266/91 e dalla L.R. 12/2005


Divisorio
Registro: Registro provinciale del volontariato
 Modulistica Modulistica
triangolo
Allegato_A _volontariato.doc Allegato A (volontariato) Volontariato - domanda iscrizione - Allegato A
 Normative Normative
triangolo
LR-ER-2005-12.pdf Legge regionale 21 febbraio 2005 n. 12 Norme per la valorizzazione delle organizzazioni di Volontariato
Leggevolontariato11081991.doc Legge 11 agosto 1991 n.266 Legge quadro sul Volontariato
Deliberazione della G.R.n.432.doc Deliberazione G. R. aprile 1997 n. 432 Convenzione tipo per i rapporti tra istituzioni pubbliche e organizzazioni di volontariato
Decreto legislativo n.460.doc Dlgs 4 dicembre 1997 n. 460 Riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle ONLUS
Circolare127.doc Circolare 127-E del 19 maggio 1998 adempimenti
CIRCOLARE ministeriale 188e.doc Circolare 188-E del 16 luglio 1998 Irpeg Iva Accertamento Irpef Risposte a quesiti in materia di imposte sui redditi ed IVA
Circolare 22e.doc Circolare 22-E del 22 gennaio 1999 Decreto legislativo 4 dicembre 1997. Quesiti
Circolare244.doc Circolare 244-E del 28 dicembre 1999 Circolare su Imposte sui redditi
criteri attività marginali.doc Decreto Ministeriale 25 maggio 1995 Individuazione attività commerciali e produttive marginali svolte dal volontariato
DecretoMinisteroIndustria.doc Decreto ministeriale 16 novembre 1992 Obbligo assicurazioni
Circolare 82e.doc Circolare 82-E del 12 marzo 1998 Organizzazioni non lucrative di utilita' sociale (ONLUS)
Circolare168.doc Circolare 168-E del 26 giugno 1998 Disposizioni riguardanti le Organizzazioni Non Lucrative di Utilita' Sociale - (O.N.L.U.S.)
DG_139_13.2006.pdf Deliberazione G.R. 13 febbraio 2006 n.139 Criteri minimi di uniformità delle procedure per la gestione dei Registri provinciali
 Link Sottosezione Link
Link Sottosezione
Vai al sito della Regione Vai al sito della Regione Il volontariato nel sito della Regione Emilia Romagna
Svep Svep Centro servizi per il volontariato di Piacenza
Vai al portale Provincia solidale Vai al portale Provincia solidale Piacenza provincia solidale

Torna Torna


 Provincia di Piacenza - Via Garibaldi, 50 - 29121 Piacenza - Italy - tel. 0523.7951 fax. 0523.326376                                      
 Info:urpel@provincia.pc.it - Web Site a cura di SINTRA SpA                                   HTML 4.01 | CSS 2.0 | WCAG 1 A | Bobby A