Home Page
Guarda la mappa del sito Leggi: PEC - Posta Elettronica Certificata Ufficio Relazioni con il Pubblico

  Cerca nel sito

 

  

  Versione italiana  English version  Deutsche Version  Version Française  Versión Española

 
 
  Istituzione
Organi politici della Provincia Organi politici
Amministrazione della Provincia Amministrazione e Organizzazione
Il bilancio Bilancio
Il Bilancio Sociale Bilancio Sociale
Piani e Programmi Piani e Programmi
Albo Virtuale (Delibere e Determine) Albo Virtuale (Delibere e Determine)
Le linee programmatiche di mandato 2009/2014 del Presidente Massimo Trespidi, che saranno sottoposte al Consiglio Provinciale, nella seduta di lunedì 19 ottobre 2009.
Trasparenza
  Sezioni
Agricoltura
Ambiente
Artigianato
Commercio
Consigliera di parità
Cultura
Formazione prof.le
Infanzia e adolescenza
Lavori pubblici
Lavoro
Pari opportunità
Politiche abitative
Politiche giovanili
Politiche Scolastiche
Politiche sociali
Polizia provinciale
Progetti europei
Protezione Civile
Sanità
Territorio
Trasporti
Tributi
Turismo
Tutela Faunistica
  In Evidenza
  Comuni
 Scegli il tuo percorso
 
 Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria (C.T.S.S.) Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria (C.T.S.S.)
A chi rivolgersi: conferenza territoriale sociale e sanitaria (C.T.S.S.)
Piazzale Marconi - Borgo Faxhall
29121 Piacenza
Miotti Roberto
Tel. 0523/795521 - 795571 Fax 0523/795517
Responsabile Maurizio Gariboldi
Competenze: Gli Enti locali svolgono un importante ruolo di programmazione e verifica sulle politiche per la salute e sull'attività delle Aziende sanitarie. Ne hanno potenziato le funzioni la legge regionale 29 del 23 dicembre 2004 'Norme generali sull' organizzazione e il funzionamento del Servizio sanitario regionale' e le precedenti leggi regionali 3/1999 'Riforma del sistema regionale e locale' e 2/2003 'Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la, realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali'.
In particolare, la leqqe reqionale 29/2004 - che ridefinisce la sanità dell' Emilia-Romagna in un' ottica federalista, sulla base delle nuove competenze assegnate alle Regioni dalla riforma del Titolo V della Costituzione - rafforza le competenze deqli Enti locali in materia di programmazione sanitaria, verifica e controllo.
Alle Conferenze sanitarie territoriali, istituite con la legge regionale 19/1994, ora Conferenze territoriali sociali e sanitarie dopo l'approvazione della legge regionale 2/2003, spettano i compiti di indirizzo e programmazione nelle politiche della salute.
Le Conferenze territoriali sociali e sanitarie nell'ambito territoriale di ogni Azienda Usl sono composte dai sindaci dei Comuni afferenti e dal presidente della Provincia.
Il sistema di governance promosso dal Piano Sociale e Sanitario regionale 2008-2010 (approvato con D.A.L. n.175 del 22/5/08) colloca la CTSS come luogo cruciale di integrazione dei diversi soggetti, ribadendo il suo ruolo di coordinamento e raccordo delle politiche sociali, sanitarie e socio-sanitarie.
La legislazione e le direttive regionali succedutesi negli anni attribuiscono alla CTSS molteplici funzioni differenziate che si possono ricondurre a quattro tipologie: di indirizzo, consultive, propulsive e di verifica e controllo.
 Normativa Normativa
Linee guida regionali (pdf) Per la definizione del ruolo e del funzionamento delle CTSS
Piano Sociale e Sanitario 2008-2010 (pdf) Approvato dalla D.A.L. n. 175 del 22/5/2008
 L'atto di indirizzo e coordinamento triennale L'atto di indirizzo e coordinamento triennale
L'Atto triennale di indirizzo e coordinamento provinciale, inteso come quadro di riferimento in relazione ai contenuti socio-assistenziali per la programmazione distrettuale, rappresenta lo strumento attraverso il quale la Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria esercita il proprio compito di coordinamento. Assicura un raccordo trasversale:
- tra i diversi livelli di programmazione (regionale, provinciale, aziendale e distrettuale);
- tra i diversi strumenti e i diversi ambiti di pianificazione locali (PdZ, PPS, Agenda 21, PTCP, Piano regionale della prevenzione…). Da un lato ricomprende e valorizza l’esperienza dei Piani per la salute, dall’altro raggruppa gli indirizzi per la definizione del Piano Attuativo Locale (PAL), fornendo allo stesso tempo le indicazioni strategiche sull'area dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari territoriali ed indicando gli ambiti dell'integrazione, compresa l'area della non autosufficienza. L’Atto sarà quindi costituito da quattro grossi filoni secondo il seguente schema:
1.QUADRO DI RIFERIMENTO
2.PROFILO DI COMUNITA’
3.INDIRIZZI E PRIORITA’ STRATEGICHE PER I PIANI DI ZONA DISTRETTUALI PER LA SALUTE E IL BENESSERE SOCIALE
4.INDIRIZZI PER IL COORDINAMENTO, LA PARTECIPAZIONE, IL MONITORAGGIO E VALUTAZIONE
In particolare il profilo di comunità della provincia di Piacenza, realizzato anche grazie al contributo di 60 operatori sociali e sanitari, sia pubblici sia del privato sociale, indica le criticità per le scelte di indirizzo per la salute ed il benessere e costituisce il quadro conoscitivo di riferimento per le scelte della pianificazione sociale e sanitaria territoriale. Ne emerge una fotografia complessa con punti di forza e opportunità, ma anche con alcuni punti evidenti di vulnerabilità sociale. II percorso per la definizione dell’Atto di indirizzo triennale è partito attraverso la stesura di linee guida che ne tracciano gli orientamenti e le problematicità a cui l’Atto dovrà fornire una risposta condivisa in termini di obiettivi e nella conseguente programmazione. Questo documento è stato approvato dall’Esecutivo della CTSS in data 3 luglio 2008 e presentato all’Assemblea in data 7 luglio 2008.

Da questi documenti prende avvio il confronto con tutti gli attori sociali per giungere all’approvazione definitiva.
1. Linee guida (pdf) Orientamenti per la costruzione dell'Atto triennale a Piacenza
2. Atto triennale (pdf) Atto triennale di indirizzo e coordinamento provinciale, 2009 - 2011
3. Appendice (pdf) Il quadro di raccordo delle politiche provinciali e i protocolli di intesa con le organizzazioni sindacali.
4. Profilo di comunità (pdf) Analisi di criticità, risorse e bisogni del territorio piacentino - anno 2008
 Il percorso di definizione e approvazione Il percorso di definizione e approvazione
Per la predisposizione dell'Atto e la gestione del percorso di approvazione è stato costituito un apposito gruppo di lavoro coordinato dall'Ufficio di supporto alla CTTS e composto dalla Provincia (Servizi sociali, provinciali del lavoro, della formazione, dell’istruzione e della programmazione), dai distretti di Levante, Ponente, Città di Piacenza e dall'Azienda USL.
Le tappe del percorso (pdf) La tabella delle azioni, dei soggetti, dei tempi
 La partecipazione La partecipazione
Vai al sito 'Partecipa.net' Sito per il coinvolgimento attivo dei cittadini nelle politiche provinciali

Torna Torna


 Provincia di Piacenza - Via Garibaldi, 50 - 29121 Piacenza - Italy - tel. 0523.7951 fax. 0523.326376                                      
 Info:urpel@provincia.pc.it - Web Site a cura di SINTRA SpA                                   HTML 4.01 | CSS 2.0 | WCAG 1 A | Bobby A